13/12/10

Punto Milano

La mia maestra di oggi è una stilista vera che ha voluto condividere gratis le sue conoscenze ( miracolo o fortuna, è stato un regalo molto gradito). Questi sono i consigli che mi ha dato per lavorare un jersey di lana o Punto Milano, la stoffa che ho comprato sotto suo consiglio non è pura lana. In particolare se non abbiamo bisogno di un termoisolamento da polo nord anche la maglieria sintetica ha il suo perchè. Il colore è luminoso, la maglia risulta un pochino più sostenuta e facile da lavorare.

Consiglio numero
1: il taglio si può fare sul tavolo coperto da un mollettone oppure su un bel tappeto. Le fibre trattengono la nostra stoffa di maglia e noi possiamo tagliare senza spostare tessuto e cartamodello affondando bene nel mollettone o nel tappeto.
2. cucire senza tanti complimenti ( no punti lenti, no imbastitura) , solo appuntare spilli e passare alla taglia e cuci
3. orlo fatto con il punto di orlo invisibile
4. per definire le parti che si rovinano e slabbrano usare uno sbiechino di teletta termoadesiva leggermente tirato e ripassato con impuntura di punto elasticizzato o punto catenella. Fissare con questo sbiechino il giro manica, il giro collo.  collo e spalle, il giro manica solo in alcuni casi.....

Questi sono i miei appunti per non dimenticare. Se avete in mente altro potete sempre parteciapre.

Nessun commento:

Posta un commento

I love comments!

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...